Omelie - Chiesa di Santa Felicita e Figli Martiri

Vai ai contenuti

Menu principale:

Omelie

Il Parroco
 

OMELIA PRIMA MESSA DI DON MARIO ALAGNA
21 Aprile 2013

Caro don Mario,
quella di questa sera è la prima di tante eucarestie che celebrerai nell’arco della tua vita. Di alcune non ne conserverai alcun ricordo, di altre ne avrai una piccola memoria, ma di questa tua prima messa ne conserverai un ricordo lucido per sempre.

Leggi tutto

 
 

VEGLIA DI PASQUA 2013

Carissimi,
stiamo vegliando insieme, e non so cosa state provando nel vostro cuore in questo momento – rivivendo eventi della storia della salvezza. Una cosa è certa: la nostra non è una veglia a se, ma già altri prima di noi hanno vegliato in questa notte.
Abramo: chiamato nel cuore della notte da Dio a prendere il suo unico figlio;

Leggi tutto

 

OMELIA PER LA FESTA DI SANTA FELICITA

Il grande filosofo Platone aveva dei discepoli, e con questi discuteva su quale fosse il supplizio più duro per una madre: cavarle gli occhi oppure strapparle il seno? No – risposero – il supplizio più atroce per una madre è quello di far morire alla sua presenza i suoi stessi figli e così verrà martirizzata due volte dall’amore e dal dolore.  

Leggi tutto

 
 

VEGLIA DI NATALE 2012

Carissimi,
desidero iniziare con un’espressione che riassume tutto l’itinerario della vita di un grande uomo timorato di Dio: Giobbe. “Io ti conoscevo solo per sentito dire, ma ora i miei occhi ti hanno veduto. Perciò mi ricredo e mi pento sopra polvere e cenere”.
Abbiamo il grande dono, da parte di Dio, di celebrare un altro Natale e mi domando,

Leggi tutto

 

OMELIA DI SANTA FELICITA
24 Novembre 2012

Carissimi,
è trascorso poco più di un anno dal mio insediamento a Parroco in questa comunità, e sento il dovere di ringraziare la nostra Patrona - S. Felicita ed i suoi sette figli - per i tanti doni e grazie che mi ha concesso in questo primo tratto di strada percorso insieme.
Ho fatto non poche esperienze che mi hanno arricchito umanamente e spiritualmente, ma non posso nascondere che accanto a queste, ve ne sono altre, che hanno causato, e causano tuttora, tanta sofferenza.

Leggi tutto

 
 

Omelia Funerale di Alessandro

Carissimi,
trovo un grande imbarazzo nel fare questa omelia: sono fortemente tentato di continuare la celebrazione Eucaristica, ma è doveroso, soprattutto per i familiare dire alcune cose. Ho pregato tanto in questi giorni affinché il Signore mi illuminasse su cosa dire, ma non ci sono riuscito e così ho deciso di scrivere una lettera ad Alessandro: solo così sono riuscito a parlare del vangelo che abbiamo appena ascoltato.
Caro Alessandro,

Leggi tutto

 

VEGLIA DI PASQUA 2012

“Entrate nel sepolcro, videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d'una veste bianca, ed ebbero paura. Ma egli disse loro: «Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. È risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l'avevano posto”.
Fratelli e sorelle carissimi, nel brano del Vangelo che abbiamo appena ascoltato mi incuriosisce che ad annunciare la Resurrezione di Cristo - alle donne giunte al sepolcro - non sia un angelo qualsiasi, ma un giovane!

Leggi tutto

 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu