Il CPP

La parrocchia viene definita come comunità di fedeli: per essere comunità vera, deve esprimere degli strumenti di corresponsabilità, che permettano ai fedeli di partecipare effettivamente alla sua missione. A questo scopo è previsto il Consiglio Pastorale Parrocchiale

Il suo scopo è di offrire sostegno e promozione all'attività pastorale della parrocchia: ricercare, discutere e presentare proposte concrete per le sue attività; programmarne le iniziative; favorire il coordinamento tra le varie realtà esistenti.

È uno strumento diretto a favorire la comunione tra il parroco e i parrocchiani, per stimolare la partecipazione dei fedeli, per coinvolgerli in modo responsabile.

Consiglio Pastorale parrocchiale (CPP)
Consiglio Pastorale per gli Affari Economici (CPAE)
   
Membri del CPP:
Membri del CPAE:
Florean don Giorgio
Moras don Aldo
Petrecca Piero (Vice Presidente)
Tavella Beniamino (Segretario)
Miani Egidio
Baldassarre Michele
Scimonelli Luca
Martin Simone
Zecchin Luana
Romano Andrea
Bomben
Burelli Gianni
Giarrizzo Leonarda
Moras don Aldo
Florean don Giorgio
Romano Giovanni
Martin Roberto
Bordugo Remo
Miani Egidio
 
Il CPAE
In ogni parrocchia deve essere costituito il Consiglio per gli Affari Economici: è composto da almeno tre fedeli (solitamente laici), distinti per onestà, particolarmente esperti di economia e di diritto civile. I suoi membri vengono nominati dal parroco per cinque anni. Compito principale del consiglio per gli affari economici è quello di approvare il bilancio consuntivo delle entrate e delle uscite della parrocchia e di redigere il bilancio preventivo per l'anno successivo.
©Parrocchia Immacolata PN