Parrocchia San Giovanni Evangelista - Modena

Amministrazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Parrocchia

San Giovanni Ev.

Via Diena, 120 Modena

 

Tel./Fax: ++39.059450196

E-mail: sge.mo@tin.it

©2011 by Bruno Chiarabaglio

I “CONTI” DELLA PARROCCHIA IN PERIODO DI CORONAVIRUS…..

 

Saluti a tutti. Sicuramente, questa è la prima volta che all’interno del nostro Notiziario Parrocchiale si parla dei “conti” della Parrocchia.

Sull’ultima pagina di questo notiziario troverete pubblicato il bilancio della nostra Parrocchia relativo all’anno appena trascorso (2019), bilancio che si presenta con un leggero disavanzo (€ 1.265) e con una buona disponibilità finanziaria (€ 33.684); quindi, tutto sommato un buon bilancio.

Fra l’altro, gli ultimi mesi del 2019 sono stati caratterizzati da un aumento delle offerte arrivate dall’utilizzo delle sale parrocchiali e dai nostri parrocchiani (questue domenicali, celebrazioni messe, decime, etc.) che faceva ben sperare per l’anno 2020.

A sua volta, sul fronte delle spese, abbiamo avuto il pagamento di alcuni interventi manutentivi e con l’arrivo dell’inverno il pagamento del gas per il riscaldamento insieme all’ultima rata della Tari.

Questo è stato il 2019.

Parlando del 2020 appena iniziato, le entrate della nostra Parrocchia hanno visto i primi due mesi dell’anno seguire il trend positivo degli ultimi mesi del 2019.

A fine febbraio/inizio marzo di quest’anno, a seguito dei provvedimenti varati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Conferenza dei Vescovi dell’Emilia Romagna per la vicenda del Coronavirus (quindi, sospensione Messe, benedizioni, divieto assembramenti, pertanto, no utilizzo locali parrocchiali), questo trend si è interrotto (stanno venendo a mancare queste offerte!).

A sua volta, dal lato delle uscite, la nostra Parrocchia, oltre a farsi carico dell’aiuto a qualche famiglia in difficoltà (sino a febbraio, ogni mercoledì, ha provveduto alla distribuzione dei generi alimentari a circa una cinquantina di famiglie con una spesa mensile di circa € 1.000), adesso, si trova a fare fronte a tutte quelle spese necessarie per la vita della Parrocchia (gas, acqua, energia elettrica, rifiuti, etc.) e ad alcune spese fatte nei mesi precedenti i cui pagamenti stanno avvenendo in questi mesi.

Tutto ciò, in assenza di entrate per i motivi sopra esposti.

Per fare fronte alle uscite di questi mesi, la Parrocchia sta provvedendo con la disponibilità finanziaria che aveva al 31/12/2019, disponibilità che si sta esaurendo, ponendo qualche problema per il futuro della nostra Parrocchia se la situazione attuale dovesse protrarsi a lungo.

Per questo chiediamo, in piena libertà, per chi lo desidera e nella disponibilità di ciascuno, di sostenere la parrocchia economicamente (anche con piccole cifre) o facendo l’offerta direttamente a don Graziano o con bonifico bancario al seguente

 

IBAN: IT20H0538712997000001965126

 

L’augurio di tutti è che, quanto prima, si torni, con le dovute precauzioni sanitarie, alla vita di tutti giorni, fatta anche della nostra partecipazione alle sante Messe e alla vita della nostra Comunità parrocchiale. Ne abbiamo tutti bisogno!

Preghiamo perché questo periodo di grave difficoltà termini presto.

Chiudiamo con un … “Andrà tutto bene”.

Il Consiglio Economico Parrocchiale

ed il Parroco d. Graziano

DECIMA

 

Un grande ringraziamento a tutte le famiglie che anche lo scorso anno hanno dato il loro contributo mensile con la “Decima” per le attività della Parrocchia.

E’ una lodevole prova di sensibilità, perché i soldi servono per pagare le spese che la Parrocchia deve affrontare.

Purtroppo il numero dei “benefattori” si sta riducendo, passando da un’ottantina nel 1997 all’attuale ventina: naturalmente questo incide sull’importo annuo a disposizione.

Ricordiamo che le nostre strutture ormai incominciano a richiedere opere di manutenzione ordinaria/straordinaria, per cui per far fronte a queste servono sempre più fondi a disposizione.

Chiediamo quindi che altre famiglie aderiscano all’iniziativa e incrementino, non solo il numero dei partecipanti, ma la somma a disposizione della parrocchia per far fronte ai vari impegni economici: le prime due domeniche di ogni mese, un incaricato è presente in chiesa a raccogliere le adesioni e le quote mensili.