Descrizione della lapide con la Storia dei Salvago


Questa lapide (datata 1571) riferisce della storia dei Salvago e del loro antenato Strigiaporco, fondatore della Chiesa di San Marco (in realtà essa riprende all'inizio una lapide ben più antica):
MCLXXVIJ.S.STELIA.PORCI.Q.D.IOANNIS
NEPITELLIS.ET.HEREDVM.EIVS.QVI.POSTEA
COGNOMINATI.SVNT.SALVATICI.PRAEDICTO
AUTEM.STELIA.PORCO.ET.FRATRIBVS.QVORVM
SVCCESSORES.DICVNTVR.SALVAIGI.ANNO
MCLXXIIJ.PER.M.D.CONSVLES.QVI.EO.TVNC
TEMPORE.REMP.GENV.ADMINISTRABANT
CONCESSVM.FVIT.SOLVM.PRO.ERIGENDO
COENOBIO.DIVO.MARCO.ANNO.Q.MCLXXVIJ
EXTRA.ECCLESIA.DICTO.STELIA.PORCO
SEPULCHRVM.EXTRVI.IVSSERUNT.QVO
PENE.VETVSTATE.CONSVMPTO.NVNC.QVI
SVPERSVNT.EX.PRISCA.SALVAIGORVM
PROLE.NOBILES.VIRI.NE.FORTE.POST.HAC
EVANESCERET.HVISCE.REI.MEMORIA.HANC
EX.MARMORE.TABVLAM.PONI.MANDARVNT
IN.EODEM.DIVI.MARCI.COENOBIO.ANNO
A.PARTV.VIRGINIS.M.D.L.XXI
1177 A Stelia Porco di un certo Sig.Giovanni Nepitelli e ai suoi eredi, che in seguito verranno chiamati Salvatici, al suddetto Stelia Porco e ai suoi fratelli i cui successori si chiamano Salvaghi, nell'anno 1173 dai Sigg. Consoli che in quel tempo amministravano la Repubblica Genovese fu concesso il suolo per erigere una Chiesa dedicata a San Marco. Nell'anno 1177 al di fuori della Chiesa per il detto Stelia Porco fu ordinato di costruire un sepolcro ... ... consumato dal tempo, ora quelli che sono fra i primi discendenti dei Salvaghi, uomini di nobile stirpe, perchè non svanisca la memoria di questi fatti, hanno fatto porre questa lapide di marmo nella stessa Chiesa di San Marco. Anno 1571 dal Parto della Vergine.
Torna alla pianta
Torna al men´┐Ż principale
Prossima Opera